I dati di Glassnode mostrano che i trader stanno accumulando BTC. C’è un’encierro Bitcoin all’orizzonte?

La quantità di Bitcoin memorizzata nelle borse è „in continuo calo“, secondo un nuovo rapporto di CoinTelegraph.

Infatti, dopo il ‚Venerdì Nero‘ di Crypto a marzo, quando il prezzo del Bitcoin è sceso rapidamente da oltre 9.000 dollari a quasi 4.000 dollari, i dati di Glassnode mostrano che la quantità di Bitcoin che i trader stanno immagazzinando nei conti di cambio di cripto-valuta è scesa a 2,85 miliardi di dollari (da 2.950.000 BTC a 2.700.000 BTC).

Cosa sta causando il declino? Gli analisti dicono che ci sono diversi fattori in gioco: in primo luogo, la diminuzione della fiducia negli scambi di criptovalute – dopo tutto, questo mese ha visto sia l’incriminazione dei quattro cofondatori di BitMEX che l’arresto del fondatore di OKEx, Star Xu.

Ancora più importante, tuttavia, la diminuzione della quantità di BTC sulle borse potrebbe essere indicativa di una diminuzione del numero di borseggiatori di BTC disposti a vendere le loro monete.

„L’accumulo di Bitcoin è in costante aumento da mesi“

In effetti, Glassnode ha detto che gran parte dell’offerta di Bitcoin è immagazzinata nei cosiddetti „indirizzi di accumulazione“, che sono portafogli digitali in cui BTC è stata trasferita e da cui non è mai uscita:

„L’accumulo di Bitcoin ha avuto una costante tendenza al rialzo per mesi. 2,6M $BTC (14% dell’offerta) sono attualmente conservati in indirizzi di accumulazione. Gli indirizzi di accumulazione sono definiti come indirizzi che hanno almeno 2 tx in entrata e non hanno mai speso BTC“.

Il commentatore di Crypto Twitter @Oddgems ha anche scritto sabato che „sempre più #Bitcoin esce dagli scambi e molto probabilmente viene trasferito in portafogli non custoditi. Questo suggerisce una liquidità leggermente inferiore e una minore pressione di vendita in futuro“.

Inoltre, al momento della stampa, l’indice „Fear and Greed“ (Paura e avidità) di Bitcoin si è orientato verso l’avidità, il che indica che gli Hodlers Bitcoin potrebbero prendere provvedimenti per sostenere e costruire le loro riserve di BTC.

Gli Hodlers Bitcoin stanno accumulando monete, poiché gli indicatori di mercato mostrano una tendenza rialzista

Questo tipo di comportamento di accaparramento di BTC si è verificato anche tra gli investitori istituzionali Bitcoin. La scorsa settimana, Stone Ridge ha annunciato un investimento di 115 milioni di dollari in Bitcoin; all’inizio di questo mese, Square ha annunciato un investimento di 50 milioni di dollari in BTC. La società di business intelligence Microstrategy ha annunciato un investimento di 425 milioni di dollari in Bitcoin alla fine di settembre.

La notizia della carenza di BTC sulle borse coincide con il punto meno volatile di BTC che ha raggiunto il suo punto meno volatile da mesi, secondo i dati della società di crittoanalisi Skew.

Storicamente parlando, i periodi di bassa volatilità tendono a precedere movimenti di prezzo sostanziali. All’inizio di quest’anno, David Waslen, co-fondatore e amministratore delegato di HedgeTrade, ha detto ai Magnate della Finanza che „in generale, un periodo di prolungato consolidamento dei prezzi a bassa volatilità porterà a un enorme movimento da entrambe le parti“.

„Più a lungo il consolidamento persiste, più violento sarà il breakout o il crollo“, ha spiegato.